Post in italiano

Sogni di… traduzione

sleepworking

L’altro giorno, navigando sul web, ho trovato questo fumetto e ho subito pensato ad alcuni sogni che mi è capitato di fare nel corso degli anni. A parte dei sogni in cui parlavo inglese, francese o addirittura tedesco (lingua di cui ho una conoscenza elementare), mi è capitato di sognare di tradurre. Addirittura, mi è capitato di sognare semplicemente la traduzione come processo, la ricerca dei traducenti di parole in lingua di partenza nella lingua di arrivo. Questo sogno non era caratterizzato da immagini. Solo il processo mentale della traduzione. Non ricordo bene se allora (è capitato 4-5 anni fa) stessi traducendo sognando di tradurre da o verso l’inglese.

Mi sarà capitato di fare sogni del genere 4-5 volte… allora ero iscritta a un corso di Laurea in Mediazione Linguistica e ogni giorno non vedevo l’ora di dedicare parte del mio tempo libero alla traduzione, quindi mi capitava di tradurre anche la sera prima di andare a dormire. Può darsi che tradurre mi piaceva così tanto che avrei continuato a farlo per ore, quindi sognavo di farlo!! Tradurre mi piace tuttora, ma prima ero talmente presa dalla mia passione per la traduzione da non pensare quasi ad altro (in bene, però: è grazie alla mia dedizione che mi sono laureata dopo soli 3 anni! Amavo veramente quello che facevo!).

P.S.: il titolo del post è liberamente ispirato a questa canzone di Ligabue.

Advertisements